Portatili...hanno ancora un senso?

  • Quest'oggi volevo riproporvi un tema di riflessione emerso durante una chiacchierata che ho avuto con alcuni amici.
    Il titolo è abbastanza esplicativo:
    secondo voi ha un senso comprare un computer portatile?


    Dando uno sguardo ai vari portatili attualmente in commercio ho notato la tendenza di creare prodotti che siano sempre più simili ai tablet.
    Troviamo quindi la diffusione degli schermi touch, portatili che possono essere utilizzati nelle più strane configurazioni e che puntano sulla durata della batteria e sulla versatilità a discapito delle prestazioni.


    Ha dunque un senso comprare un portatile?
    Non è forse meglio avere la combo tablet + computer fisso dalle buone prestazioni?



    Ovviamente tutto dipende anche dalle esigenze che si hanno.
    I tablet sono buoni e cari ma non ti consentono di compiere tutti i task che puoi adempiere con un computer.
    In alcune circostanze il portatile è quindi ancora necessario (io stesso ho solo un portatile).


    Avendo solo un portatile mi sono però accorto che buone 7 volte su 10 mi basterebbe (quando esco) un tablet che abbia le minime funzioni di visualizzazione pdf, mail, scrittura rapida di brevi testi e internet.
    Le altre 3 volte ho bisogno di altro che si può riassumere in potenza di calcolo o utilizzo di programmi specifici.


    Ho poi la convinzione che la potenza elaborativa dei computer moderni ha di gran lunga superato quelle che sono le esigenze della maggioranza degli utenti (non ti serve un i7 per andare su facebook, usare programmi di videoscrittura, internet o task simili) e per questo imho la tendenza a preferire i tablet non potrà fare altro che aumentare nel prossimo futuro.


    Ci sono poi le persone a cui serve potenza di calcolo.
    A queste conviene un portatile?
    Visto il costo che ha un portatile con alte prestazioni e visto che le componenti dei portatili sono comunque castrate rispetto alle controparti desktop io direi di no (a meno di particolari esigenze: una persona che viaggia molto per lavoro ha bisogno di un portatile).


    Ci sono poi tutte queste nuove tecnologie che si chiamano "cloud" e "remote control" che potrebbero ancora di più spostare l'ago della bilancia verso la soluzione tablet + desktop anche per quelle persone a cui la potenza di calcolo serve davvero. Queste tecnologie, almeno in Italia, non sono ancora completamente sfruttabili a causa della velocità di connessione che abbiamo. Sono abbastanza convinto però che nel prossimo periodo il cloud computing possa diventare una seria opportunità.


    Devo però aggiungere a questo discorso una considerazione finale.
    I tablet non penso siano ancora pronti per sostituire un computer. Se lato hardware potrebbero anche quasi farcela, lato software temo che siano ancora prodotti acerbi (o magari i produttori vogliono farli restare acerbi perché altrimenti non venderebbero più un portatile ?( )
    Per la persona che non ha esigenze particolari quindi può convenire un portatile entry level piuttosto che un desktop entry level + tablet visto che solo con il tablet dubito che si possa andare avanti.
    In verità alcuni tablet con windows 8 penso siano anche molto completi e possano di fatto sostituire un portatile. L'elevato costo però mi fa pensare che una persona senza esigenze particolari preferirebbe comunque un portatile entry level.



    Temo di aver messo un sacco di carne al fuoco.
    Voi che ne pensate?
    Comprereste un portatile?
    O andreste sulla soluzione ibrida tablet + desktop?
    È possibile secondo voi andare avanti solo con il tablet?


    Balrog_Award.jpg


    No hamster were harmed in the making of this post

  • Temo di aver messo un sacco di carne al fuoco.

    Credo di sì!


    Voi che ne pensate?
    Comprereste un portatile?
    O andreste sulla soluzione ibrida tablet + desktop?
    È possibile secondo voi andare avanti solo con il tablet?

    Mmmmh, penso che tu abbia analizzato il problema in un'ottica abbastanza analitica. Per quel che mi riguarda però, io comprerei eccome un portatile, da una parte perché il touch, spesso, non è proprio eccellente, dall'altra perché è proprio oggettivamente più comodo avere una bella tastiera da premere e la possibilità di attaccare un bel mouse.
    Poi, se ho capito bene, con "soluzione ibrida tablet + desktop" intendi un tablet per cui si predispone una tastiera che lo fa diventare una sorta di "portatile con schermo touch"? Lo chiedo perché non lo avrei mai definito in quel modo. XD
    Se intendevi quel che ho inteso io, allora ti direi: boh. Penso sia un buon compromesso, ma quando dovetti scegliere cosa acquistare lo guardai con sospetto. Questo "aggancia e sgancia" mi convince poco e temo si possa rompere presto...
    Alla fine non portai a compimento quella scelta.


    Infine dirò di non aver mai provato un tablet. Però ho uno smartphone che nei task più da "utente medio" si può considerare un buon surrogato del tablet - è un samsung galaxy note 2 -.


    Esisto in Xanthus: Mentùnam [G-G]

  • Quando parlo di soluzione ibrida parlo di avere un tablet normale per la mobilità e un computer desktop normale a casa da utilizzare quando ti serve potenza di calcolo. Lo svantaggio lo riassumo quotando questa frase, che sarà vera finché le tecnologie di cloud, remote control e cloud computing non saranno veramente efficaci

    I tablet non penso siano ancora pronti per sostituire un computer.



    i tablet che dici tu sono quelli con win8 che cito alla fine in cui dico che forse potrebbero sostituire un portatile ma il costo che hanno non è propriamente accessibile e uno per quella cifra si fa un bel portatile.


    Il problema delle periferiche di input non l'ho considerato visto che ci sono (e aumenteranno sempre di più) le tastiere/mouse bluetooth che ti permettono di utilizzare questi dispositivi ovunque (anche sui cellulari).
    Ci sono anche modelli non troppo ingombranti anche se, probabilmente, non sono comode quanto le tastiere propriamente dette. Ma penso che le parole "ergonomia" e "portabilità" non vadano propriamente d'accordo e un compromesso è sempre necessario.


    Balrog_Award.jpg


    No hamster were harmed in the making of this post

  • Ciao Posso sapere qual è la potenza di calcolo che ha in più un computer fisso?non ne ho mai avuto uno e sarebbe sorprendente se davvero avesse più potenza di calcolo (cosa intendi per calcolo?più velocità della cpu ad eseguire le azioni?) di un Portatile...
    comunque da quello che ho compreso dei computer fissi per ora direi decisamente che non conviene mai comprarli...io utilizzo un portatile...riguardo al tablet...secondo me non conviene a meno che devi lavorarci...si può fare benissimo tutto con un cellulare!
    se vuoi delle idee per acquistare un portatile...sicuramente deve avere un ottima capienza di memoria ram...ti consiglio anche di prenderlo avente la durata della batteria mentre non è in carica molto alta perchè te lo ritroveresti spesso scarico anche a casa se ad esempio cambi stanza dove utilizzarlo...poi averlo molto leggero è una buona comodità il mio che è un ASUS della categoria dei vivobook pesa pochissimo...purtroppo la durata della batteria è molto scarsa...il costo del mio è stato di 800 euro comprato se non sbaglio a fine 2013...
    la tasteria tramite bluetooth è decisamente scomoda non te la potresti portare normalmente da nessuna parte a meno che sia a tappetino comunque ci vuole molto a fare in modo che interagisca con il dispositivo

  • Non ho intenzione di comprare nulla...


    avevo solo intenzione di startare una discussione sull'argomento ^_^


    La potenza di calcolo dipende molto da quello che uno deve fare. Per alcuni è fondamentale la cpu, per altri la scheda grafica, ad altri servono entrambe le cose.
    Sulla scheda grafica non c'è minimamente paragone. Quello che sta dentro i portatili non è confrontabile con quello che puoi mettere (a parità di costo ma forse anche in assoluto) su un fisso.
    Probabilmente sulla cpu il problema è meno evidente perché i processori fatti per i portatili non sono così diversi da quelli desktop, hanno però diverse caratteristiche atte a consumare meno energia ed avere una durata maggiore della batteria dei portatili e sicuramente riescono a sfruttare a pieno la potenza di calcolo per un periodo di tempo inferiore rispetto alla controparte desktop per i problemi di dissipazione del calore che su un portatile sono un problema molto più difficilmente risolvibile a causa degli spazi stretti.
    La potenza di calcolo è comunque una cosa molto relativa e legata alla specifica azione che devi eseguire.


    PS. la scheda grafica non è importante solo per chi fa gaming, in questi ultimi anni stanno prendendo sempre più piede le tecnologie CUDA e OpenGL che ti permettono di sfruttare la potenza elaborativa della scheda grafica anche per i calcoli che normalmente esegue la CPU.
    Ci sono diverse applicazioni che potrei citare e in cui si riesce ad avere incrementi prestazionali impressionanti sfruttanto questo tipo di tecnologia.
    Ho letto penso un paio di giorni fa che Adobe Lightroom nell'ultima versione ha implementato questa tecnologia in alcuni task e riesce ad essere 10 volte più veloce.
    Anche nel campo del rendering (sembra strano eppure la maggior parte dei programmi di rendering fanno i conti con la CPU) ci sono alcuni software che si distinguono per sfruttare questa tecnologia.
    Fino ad adesso sono rimasto nell'ovvio...vi ho citato applicazioni di grafica...sembra scontato che usino la scheda grafica :D e se vi dicessi che anche alcuni programmi di analisi strutturale/fluidodinamica stanno iniziando a sfruttare questa tecnologia? Paradossalmente se io avessi tempo/voglia potrei scrivere i miei codici di calcolo in CUDA e sfruttarla anche per i miei task (si l'ho fatta facile ma così facile non è per varie ragioni su cui non mi dilungo ^_^)
    Se una persona deve utilizzare uno qualsiasi di questi software (ma ce ne sono anche altri e ce ne saranno di più nel prossimo futuro) ha un vantaggio enorme nell'avere la scheda grafica di un desktop (in realtà non basta una scheda grafica di un desktop ma serve una scheda grafica seria di un desktop).
    Quindi si...a parità di costo sul desktop hai più potenza di calcolo :-)


    Comunque il tema che mi interessava discutere non era questo....già ho messo un sacco di carne al fuoco sul primo post e non voglio ampliare ancora di più.


    Balrog_Award.jpg


    No hamster were harmed in the making of this post

  • Per chi viaggia e usa il computer per lavoro/studio (dove il computer serve per programmare ma anche solo per scrivere documenti) è impensabile utilizzare il tablet.
    non è neanche da paragonare ad un portatile imho
    se invece viene utilizzato prevalentemente per leggere sono d'accordo che basta un tablet


    poi vabbè, per l'utenza da facebook basta anche lo smartphone

  • Ciao, secondo me comprare un portatile al giorno d'oggi ancora conviene (escludiamo per piacere i macbook, soprattutto l'ultimo che ha solo la funzione di far vedere che "io posso permettermelo, tu no").


    Ti faccio un esempio personale: io ho un pc con i7, quadcore, gtx860 ecc ec... per me è indispensabile perchè devo continuamente spostarmi tutto il giorno e far girare programmi come Autocad, 3dStudioMax, Rhinocheros (e pure GTA5 :D ) in qualsiasi posto dove sono... Puoi quindi ben capire che non potrei assolutamente sostituirlo con un tablet o un fisso!



    The post was edited 1 time, last by Scotch ().

  • Io al momento ho 2 PC FISSI, uno per il gaming che ha queste caratteristiche :
    CPU Intel(R) Core(TM) i7-4790 CPU @ 3.60GHz
    SK MADRE ASUS MAXIMUS VII GENE (SOCKET 1150)
    SK VIDEO STRIX ASUS GeForce GTX 970
    RAM: 16GB HYPER
    HDD : SSD SAMSUNG 500 GB
    CASE: COOLER MASTER CENTURION6
    ALIMENTATORE : COOLER MASTER 1000V


    Gioco tranquillamente a qualsiasi tipo di gioco con questa configurazione.
    Poi ho un'altro pc fisso che è un vecchio AMD X4 Athlon che lo uso per non stressare troppo l'altro PC
    Il portadile è un vecchio Pavilion DV6,che appena ho qualche euro da buttare metto anche lì l'ssd, che ogni mese deve smontare per pulire la ventola e mettere pasta perchè sennò si brucia,lo uso pochissimo perchè non stò lavorando più.
    Il tablet volevo comprarlo ma, al momento va bene anche uno smartphone di fascia alta, che ti permette di fare le stesse cose del tablet,ne ho venduti parecchi di tablet, ma il PC è tutta un'altra cosa, e dopo tanti anni col mouse, il touch ti fa impazzire -.-
    E il tablet non mi ispira fiducia, già con gli ssd stò sempre a fare backup sul vecchio disco per paura di perdere dati...



    Odio i macbook e tutta l'apple, spendere un botto per avere cosa ?
    Sei figo se hai l'apple o.O ?
    Preferisco il mio PC :P


    Per concludere, alla domanda principale, preferisco il portadile al tablet.

  • Molto interessante come quesito. Secondo me i portatili hanno senso in determinati contesti, così come i tablet e i fissi.
    Se per lavoro o per studio sei portato a dover viaggiare molto (come accade a qualsiasi pendolare) un portatile lo vedo fondamentale per poter continuare a svolgere i propri lavori (o anche solo per relax) in treno (ad esempio), cosa impossibile con un desktop (per ovvi motivi), e difficile con il tablet, magari per programmi mancanti, bassa potenza di calcolo o anche solo scomodità.. Scrivere anche solo una relazione con la tastiera touch mi fa venire il nervoso alla seconda riga, affiancare una tastiera..beh a sto punto uso un portatile no? xD
    Allo stesso modo, per un utente che utilizza il computer unicamente per navigare il web e guardarsi film, un tablet basta e avanza, rendendo il portatile una scelta secondaria e il fisso addirittura scomodo.
    Chiaramente, se uno è un gamer non potrà ne vorrà rinunciare alla comodità e alla potenza di un fisso, meglio ancora se affiancati da più monitor, il portatile, a "parità" di prestazioni, costerebbe di gran lunga di più, il tablet vabbè :D Stesso discorso per chi deve utilizzare per lavoro (o anche solo per passione) programmi che richiedono prestazioni superiori.


    Tutto ciò da un lato oggettivo (o almeno credo xD). Dal lato soggettivo beh, de gustibus :D io vado avanti con portatile + fisso, il tablet non lo prendo neanche in considerazione :P

  • Ho letto a salto tutti i commenti, quindi scusate se ripeto cose già dette.


    A mio parere le due tipologie soddisfano due requisiti diversi, e non di poco.


    Parlando da informatico, ritengo che un portatile sia necessario (è da 2 anni che uso principalmente un portatile e devo dire che torna molto comodo), in quanto da molte più libertà rispetto a un fisso (lavorare in treno per esempio). Ovviamente a prestazioni è castrato, e per determinati lavori necessito di altre cose (vado di virtualmachine sul cloud e passa la paura), però torna molto comodo, soprattutto quando non hai una dimora fissa/tua.


    Parlando da utente generale, il fisso è tutt'altro mondo. Lo puoi costruire come vuoi te e lo puoi migliorare nel corso degli anni, senza dover spendere ogni tot tempo centinaia di € per cambiarlo; le prestazioni sono elevate, se lo costruisci bene, e puoi usarlo tranquillamente per giocare, motivo per il quale molti prendono un fisso.
    Però ha il problema della mobilità, visto che il computer in sé è solo il case, che necessita di schermo, mouse e tastiera, rendendolo parecchio ingombrante.


    Il tablet boh, onestamente non mi ispira (nonostante in casa ne abbia tipo 3, grazie a mamma), preferisco affidarmi allo smartphone a quel punto.


    Detto questo, prossimo acquisto sarà, per forza di cose, un portatile (non ho ancora una dimora mia fissa), dopodiché un fisso per giocare in modo serio.


    Torno a fare l'inutile, ciao :)


    ¸¸.•*¨`•» Take it easy, We're Candy! «•´¨*•.¸¸

  • Temo di aver messo un sacco di carne al fuoco.
    Voi che ne pensate?
    Comprereste un portatile?
    O andreste sulla soluzione ibrida tablet + desktop?
    È possibile secondo voi andare avanti solo con il tablet?

    A mio modesto parere, un Notebook è notevolmente superiore a un dispositivo mobile (Smartphone, Tablet), di sicuro è ingombrante visto le dimensioni, tuttavia per quanto possa essere comodo la tascabilità dei cellulari/tablet non può sostituire del tutto un PC .


    Poi ognuno ha i propri comfort, se preferisce essere limitato con il mobile o avere accesso completo usando i PC è scelta dell'individuo.

  • Per il 90% delle persone la potenza di un tablet è sufficente a fare tutto quel che deve fare per lavoro. E per il 90% delle persone la parte grafica di un intel i3 è sufficente a tutto quel che deve fare.
    Per il 50% delle persone la potenza grafica di un portatile con una discreta GPU è sufficente per giocare.
    Se hai necessità particolari a seconda di quel che ti serve ti adegui.


    Se sei un grafico ti servono monitor e RAM. Un fisso è meglio.
    Se devi lavorare seriamente un paio di monitor sono molto meglio di uno... e dover passare con lo sguardo da un monitor serio al portatile... non lo fai. hai un monitor che usi e quello del portatile che scalda per nulla in estate.
    Io odio gli schermi dei portatili. A me piace avere un paio di monitor di cui almeno uno da almeno 27 pollici.
    Un difetto immenso di portatili e tablet è che hai calore e ventole sotto il naso.
    Se sei un giocatore ti piace dire che ce l'hai grande e grosso il tuo pc. Nel 90% dei casi inutilmente grande e grosso. (io per primo ho un pc grande e grosso, ma con il senno di poi con la metà di quanto ho speso avrei potuto avere le stesse prestazioni)
    Se lavori e giri per aziende un fisso non lo puoi avere... un tablet fa pena a vedersi. portatile.

  • Riuppo questo 3d a distanza di una mesata non troppo per rispondere a quello che avete detto (l'avrei fatto il mese scorso :-P ), in fondo avete detto tutti cose sensate e cose che mi aspettavo di leggere. Il titolo che ho dato al 3d è volutamente provocatorio, mi rendo benissimo conto che allo stato attuale c'è differenza tra un portatile e un tablet; mi rendo però anche conto che questa differenza si va via via assottigliando.


    Volevo piuttosto riportare la mia esperienza di cloud computing, tecnologia che imho contribuirà ancora di più a favorire apparecchi con mobilità estrema e giusta capacità di calcolo a portatili che pesano 5Kg, sono grandi, scaldano etc. etc. etc


    In questo periodo mi sto trovando nella necessità di far girare dei codici di calcolo tramite terminale. Questo mi permette di trarre vantaggio da alcune strategie più vicine "cloud computing" che al "remote control" per sfruttare la potenza di calcolo del computer fisso tramite il portatile.


    Nello specifico accesso remoto al terminale di un altro computer è un qualcosa di fantastico.
    Sto riuscendo a:
    1. utilizzare questo tipo di strategia anche con una connessione penosa. Il terminale sono stringhe di testo, rispetto allo streaming dello schermo hai un lag infinitesimo e una richiesta di banda ridicola
    2. utilizzare il computer remoto anche se c'è qualcun'altro che lo utilizza nello stesso momento (sta cosa è veramente fantastica ^_^^_^ )


    Lo svantaggio è che si possono utilizzare solo gli applicativi del terminale e, quindi, ad esempio nel mio caso per visualizzare graficamente i risultati devo prendere la cartella dei risultati, copiarmela in locale e poi fare il post-processing dal mio portatile.



    Adesso questo tipo di controllo remoto tramite terminale è un qualcosa che sicuramente esiste e si può fare da anni (probabilmente solo i più nerd però riuscivano a sfruttarlo/settarlo), io vedo però una attenzione delle aziende sempre maggiore rispetto a questo settore (che poi è l'evoluzione immediatamente successiva al cloud storage che tutti abbiamo imparato ad utilizzare ed apprezzare negli ultimi 4-5 anni).
    Uno degli esempi più eclatanti è probabilmente Nvidia Grid che credo spingerà abbastanza lo sviluppo di questo settore e contribuirà a renderlo disponibile alla massa.
    Mi immagino quindi che a breve nasceranno servizi concorrenti e, magari, anche per l'utilizzo professionale.
    Potrebbe essere la stessa azienda produttrice del software che, invece di venderti la licenza, ti vende l'accesso al loro cloud computing che puoi sfruttare per far girare il loro programma (sconfiggendo quindi anche la pirateria :P )
    Ho letto di aziende che ci stanno pensando a fare questo passo (anche se immagino che sicuramente inzialmente il cloud computing sarà affiancato dall'attuale sistema di licenze).
    Potrebbe essere una vera e propria rivoluzione del modo di lavorare :si:


    Balrog_Award.jpg


    No hamster were harmed in the making of this post

  • portatili che pesano 5Kg...


    Scusami Little, ma che razza di portatili hai visto in commercio? :D
    Il mio pesa 1,9 kg ed è un modello di peso medio, ce ne sono di più pesanti (massimo 3,5 kg penso) e di più leggeri.


    Detto ciò i tablet/smartphone a mio avviso vanno bene per quelli che non hanno mai avuto un vero pc e/o utenti che al massimo leggono qualcosa su internet, usano facebook e simili e la posta elettronica.
    Se invece vuoi utilizzare un dispositivo per scaricare pesantemente, vedere film/telefilm, giocare con un minimo di grafica, utilizzare programmi decenti ecc con un tablet/smartphone ti fai le pugnette e basta, questi apparecchi che tentano di imitare i portatili sono lontani anni luce dal riuscirci, di fatto si limitano a prendersi gli scarti dei notebook ;)
    Certo tutto dipende dall'utilizzo che ne fai.


    saluti


    ps. comunque portarsi dietro un notebook non è così scomodo, ho diversi amici laureandi che viaggiano in treno coi portatili...

  • Scusami Little, ma che razza di portatili hai visto in commercio? :D


    Ammetto di non essere un profondo conoscitore del mercato dei portatili (approfondirò quando dovrò cambiare il mio), ma se vai sulle alte prestazioni ti ritrovi un portatile che poi tanto portatile non è.
    Prendi una workstation e vedrai che molto spesso arrivi a superare i 4Kg (a volte vai vicino ai 5).


    In ogni caso non è questo il punto del 3d :-P



    ps. comunque portarsi dietro un notebook non è così scomodo, ho diversi amici laureandi che viaggiano in treno coi portatili...


    io non esco di casa senza portatile (ah...il mio fa circa 2Kg), ed è per questo che ti dico che la metà delle volte che esco mi basterebbe un tablet decente con un OS decente (magari linux).


    Che i tablet attuali non siano in grado di competere l'ho scritto anche nel mio primo post....io volevo parlare della piega che ha preso il mercato, del futuro e delle nuove tecnologie che stanno venendo sviluppate.
    Il mondo evolve e le cose ci cambiano sotto gli occhi...guardiamole con criticità :dog:


    Balrog_Award.jpg


    No hamster were harmed in the making of this post

  • Beh tu parli di workstation, io parlavo di semplici notebook coi quali comunque puoi fare di tutto ;)


    Il mercato non segue una logica di funzionalità ed utilità, bensì di introiti... i notebook sono utili, i tablet sono un gadget figoso, questo è quanto.
    Conosco persone che usano contemporaneamente smartphone e tablet, facendo le medesime cose su ambedue i dispositivi.


    Personalmente preferisco aspettare di essere a casa e fare tutto su notebook comodamente piuttosto che perdere tempo su uno schermo da 4 o 5", di sicuro non morirò nell'attesa :D
    Poi come dicevi tu il mercato và in una direzione e continuerà a lanciare prodotti smartphone e tablet sempre più "innovativi" (capirai che innovazione), cercando di spacciarli per computer portatili...
    chi ha voglia di spendere spenderà :D


    W i notebook


    ps. i pc desktop comunque consumano una mannaia di corrente, soprattutto quelli pompati sulla scheda grafica... i pc da gioco in sostanza...
    pps. sè capito che non mi piacciono smartphone e soprattutto i tablet?