Produzione di Metallo e Cristallo dipendenti dalla Temperatura del Pianeta

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our Cookie Policy.

    /!\ CLICCA QUI /!\

    Registrazioni al forum riaperte!!!

    • Produzione di Metallo e Cristallo dipendenti dalla Temperatura del Pianeta

      Nome suggerimento: PRODUZIONE DI METALLO E CRISTALLO DIPENDENTI DALLA TEMPERATURA DEL PIANETA

      Spiegazione suggerimento: Nota (fanta)scientifica: i Pianeti interni del Sistema Solare sono Pianeti rocciosi e caldissimi all'interno dei quali, a causa delle alte temperature e pressioni a cui sono sottoposti, i Cristalli si sviluppano maggiormente rispetto ai Pianeti su orbite più esterne sia per quanto riguarda la quantità che la dimensione, rendendone più proficua l'estrazione. Tutto ciò che non si è trasformato in Cristallo permane in una forma molto pura e densa di Metallo che, opportunamente lavorato, fornisce le leghe di base per la costruzione di tutto ciò che compone le strutture base di OGame.

      A me pare che questa cosa ci fosse già prima del redesing...i GO mi hanno detto di no...ma poco importa: mi piacerebbe (re)introdurre la variazione nella produzione di Metallo e Cristallo in base alla temperatura del Pianeta, esattamente come succede ora con il Deuterio, sebbene al contrario: più un Pianeta sarà caldo, più produrrà Metallo e Cristallo.

      Vi pregherei di leggere tutto fino in fondo, soprattutto la parte finale sui "VINCOLI DI ATTUAZIONE" prima di commentare bocciando per partito preso la proposta.

      Ma veniamo a noi.

      Partiamo dalle formule attualmente utilizzate nel gioco:
      • Prod. Oraria METALLO = ( 30 * Velocità economia ) + INT [ (30 * level * 1,1 level ) * ( 1 + 0.01 * level_tech_plasmi ) ] * Velocità economia
      • Prod. Oraria CRISTALLO = ( 15 * Velocità economia ) + INT [ (20 * level * 1,1 level ) * ( 1 + 0.0066 * level_tech_plasmi ) ] * Velocità economia
      Come si vede, attualmente, l'unica parte "variabile" della formula, escludendo il Livello della Tec. Plasmi che è propria di ogni player, è la Velocità Economia dell'Universo in cui si sta giocando.
      La mia proposta è di introdurre una seconda "variabile" dipendente dalla Temperatura del singolo Pianeta, esattamente come accade già ora per il Deuterio e, proprio per questa affinità, senza andare ad inventare chissà cosa di super astruso ed innovativo, sfrutterei la stessa formula usata per il Deuterio stesso o, meglio, la parte della formula di Produzione che riguarda la temperatura, ovvero la parte evidenziata in rosso della suddetta formula:
      • Prod. Oraria DEUTERIO = (10* level * 1,1 level ) * ( -0,004 * Temperatura + 1,44 ) * Velocità economia
      Dalla parte in rosso estrapoliamo 2 Costanti che d'ora in poi chiameremo FM ( Fattore di Moltiplicazione, nel caso del Deuterio è -0,004 ) ed FC ( Fattore di Correzione, che per il nostro caro Deuterio è 1,44 )
      Integrando quindi le formule di Produzione di Metallo e Cristallo con quella parte di formula del Deuterio otterremo:
      • NUOVA Prod. Oraria METALLO = ( 30 * Velocità economia ) + INT [ (30 * level * 1,1 level ) * ( 1 + 0.01 * level_tech_plasmi ) ] * Velocità economia * ( FM * Temperatura + FC )
      • NUOVA Prod. Oraria CRISTALLO = ( 15 * Velocità economia ) + INT [ (20 * level * 1,1 level ) * ( 1 + 0.0066 * level_tech_plasmi ) ] * Velocità economia * ( FM * Temperatura + FC )
      Niente di eclatante, si riutilizza semplicemente qualcosa che già esiste, quindi anche a livello di implementazione non dovrebbe comportare particolari problemi.
      Ora non ci resta che trovare una combinazione di FM ed FC che generi produzioni realistiche ed accettabili, mantenendo il più possibile i rapporti di produzione attuali, per non sconvolgere completamente l'assetto di gioco.

      Per fare questo ho preso la Tabella che riassume le dimensioni e le temperature dei Pianeti, usando le Temperature MEDIE li indicate come base per i calcoli.
      Per le altre variabili presenti nella formula ( Velocità economia e Tec. Plasmi ) ho usato quelle che ho io attualmente su Xanthus ( Eco 6x e Plasmi 13 ) giusto perché almeno potevo verificare che i conti venissero fatti correttamente, ovviamente la formula ha validità con qualsiasi Velocità Eco e qualsiasi Livello della Tec. Plasmi.

      Con questi dati sono andato alla ricerca di un'accoppiata FM - FC che mi restituisse esattamente l'attuale produzione sul Pianeta Centrale ( ovvero in Posizione 8 ), quindi alla Temperatura di 50 °C .

      Sono partito con il cercare il FM ed ho pensato di "approfittare" dei Tassi di Scambio Commerciali Standard ( 3:2:1 ) e, pertanto, li ho così impostati:
      • FM Metallo = 0,0013 ( 1/3 di quello del Deuterio )
      • FM Cristallo = 0,002 ( 1/2 di quello del Deuterio )
      A questo punto mi mancava solo il FC.
      Mi son fatto due bei foglioni Excel e sono andato letteralmente a caccia di questo valore: avevo un'idea di partenza e non ci sono andato nemmeno tanto lontano, ma i valori esatti li ho trovato con il più classico metodo scientifico, provandoli un po' tutti. 8)
      Alla fine della fiera, che ci si creda o no, è uscito qualcosa che sembra avere un senso! :thumbsup:

      I Fattori di Correzione sono i seguenti:
      • FC Metallo = 0,935
      • FC Cristallo = 0,9
      e le Tabelle complete con calcoli e valori sono queste: METALLO e CRISTALLO.

      Come potrete vedere, le ho anche evidenziate, la seconda Colonna ( dove c'è la Produzione ATTUALE ) coincide esattamente con la Colonna del Pianeta in Posizione 8 corrispondente ad una Temperatura MEDIA di 50 °C
      Prima che lo faccia notare qualcuno: lo so, i valori della produzione attuale non corrispondono esattamente a quelli reali, non so bene per quale motivo ( immagino arrotondamenti vari eseguiti da Excel ) ma ci si avvicinano a sufficienza da essere ritenuti validi.

      Un paio di VINCOLI per l'applicazione
      1. Un possibile "contro" di questa proposta è quello di avere un impatto, più o meno importante, sullo start dei nuovi Uni: a seconda di dove ci viene piazzato il nostro Pianeta Madre produrremo infatti di più o di meno.
        Nello specifico produrremo tra il 22 ed il 35% di Metallo in meno sul pianeta più freddo rispetto a quello più caldo e fino ad un 50% in meno di Cristallo nelle stesse condizioni, nei primi 10 livelli di Miniere.
        Per questo motivo la formula potrebbe iniziare ad avere effetto SOLO una volta superato il Livello 10 delle rispettive Miniere. O magari sbloccata da qualche Livello di Tecnologia ora "inutilizzato", perché no?

      2. Per ovvi motivi ( ovvi a noi, forse meno alla GF ) non possiamo applicarlo agli Universi Esistenti, soprattutto ora dopo l'introduzione del "Reloc Libero" perché andremmo a rovinare la vita a chi ha già effettuato, od ha intenzione di farlo, il Reloc di un gigante in 15 spendendo magari MO. Ma anche a tutti gli altri che hanno già sviluppato i loro Pianeti secondo schemi più o meno standard o anche totalmente personalizzati.
        Per questo direi che, in caso di attuazione, affliggerà SOLO i nuovi Universi che verranno aperti dopo la sua implementazione.

      3. In alternativa ai primi due punti, questa potrebbe essere proposta come PARTICOLARITA' dei SINGOLI Universi, esattamente come lo sono le Velocità, la Percentuale Detriti, le Sonde Spia con stiva o meno ecc... poiché si tratta di 4 variabili a livello di Codice, impostando FM = 0 ed FC = 1 si otterrà né più né meno che la formula attuale, perché la moltiplicazione finale sarà * 1, quindi del tutto ininfluente.
      Non mi sembra che l'applicazione di queste nuove formule vada a complicare in qualche modo il gameplay ( soprattutto se viene applicato il Vincolo #1 ), apre semplicemente nuovi scenari e possibilità strategiche.
      Non impatta assolutamente sull'uso o meno di MO per i Reloc o altro.

      Motivazione suggerimento: Per ridare un minimo di senso alle posizioni interne dei Sistemi Solari, soprattutto dopo l'introduzione del "Reloc Libero" implementato dalla v. 6.8.3 del gioco che ha dato il via libera alla "Caccia al P15" inteso come pura posizione e non come Pianeta e relativa "Migrazione dei Giganti"
      RIBASDISCO: questa proposta NON ha lo scopo di ridurre in alcun modo l'uso di MO né, tanto meno, quello di impedire il Reloc in P15, ma solo di restituire ad OGame un minimo di diversificazione a livello di strategie applicabili sia a livello di singoli player che globalmente.

      Eventuali commenti: All'inizio avevo intenzione di far interessare dalla cosa il solo Cristallo, ma poi ho pensato che avere variabilità di 2 Materie Prime su 3 avrebbe sbilanciato tutto quindi, come si suol dire " o tutti o nessuno ( Deuterio escluso ) ".

      Lasciatemi ringraziare @paolo_pv per il supporto "tecnico" a livello di bilanciamento delle formule per non stravolgere completamente i rapporti tra le Materie Prime del gioco. ( Eventualmente lamentatevi con lui :love: )

      A voi i commenti e, spero, gli utili suggerimenti.
    • TyTnMonz wrote:

      Lasciatemi ringraziare @paolo_pv per il supporto "tecnico" a livello di bilanciamento delle formule per non stravolgere completamente i rapporti tra le Materie Prime del gioco. ( Eventualmente lamentatevi con lui )
      son tutti bulicci col Qlo degli altri è? te possino carcà de legnate ... mo ti full mc :lol:

      A memoria di pachiderma mi ricordo cose simili anche io ... ma son vecchio e rinco ... cmq non sarebbe una cattiva cose per movimentare un po di più il gioco in modo carino e indolore.
      Dilder Inuyasha
    • Idea interessante per un universo speciale.
      Anche se dai calcoli che hai proposto mi viene di pensare che alla fine della fiera i pianeti più convenienti diventerebbero i centrali.
      Dal momento che hai già i fogli excell magari potresti darci la produzione di pianeti con miniere a 30-27-27 con temperatura 240° 50° -110°

      Personalmente applicherei la formula solo alla fascia 1-3
    • L'idea di base è quella di "bilanciare" un P15 piazzato lì solo per produrre Deuterio: facendo quello perdi molto nella produzione di metallo e cristallo, tanto da (forse) suggerirti di piazzarne uno anche nella fascia 1-3 per recuperare. La produzione di Deuterio non viene toccata e quella nelle fasce centrali non cambia così tanto rispetto ad ora tale da suggerire che i Pianeti più convenienti diventino quelli centrali. Almeno credo.

      Cosi come non dovrebbe diventare la regola quella di piazzare tutto in 1 per produrre un botto e poi smercantare per avere il deuterio (cosa che comunque piacerebbe alla GF).

      Adesso sono da Cell, ma se mi dici con quale Eco e quali Plasmi vuoi che faccia la prova appena posso lo faccio volentieri.
    • tasso 2,5-1,5-1
      convertendo tutto in deuterio si avrebbe:
      T = 240 °C --> 19.612 - 9.784 - 1.699==>16.066deu
      T = 50 °C --> 15.734 - 7.094 - 4.389==>15.412deu
      T = -110 °C --> 12.467 - 4.828 - 6.665==>14.870deu

      Considerato il pianeta in posizione 15 verrà alimentato a fusione la sua produttività si ridurrebbe ulteriormente.
      Mentre avere un minimo di produzione di deuterio senza scambi è indispensabile quindi a parer mio le posizioni centrali tornerebbero preferibili.

      Calcoli e modifiche applicati solo alla fascia 1-3 sarebbero perfetti

      The post was edited 1 time, last by ender ().

    • ender wrote:

      tasso 2,5-1,5-1
      convertendo tutto in deuterio si avrebbe:
      T = 240 °C --> 19.612 - 9.784 - 1.699==>16.066deu
      T = 50 °C --> 15.734 - 7.094 - 4.389==>15.412deu
      T = -110 °C --> 12.467 - 4.828 - 6.665==>14.870deu

      Considerato il pianeta in posizione 15 verrà alimentato a fusione la sua produttività si ridurrebbe ulteriormente.
      Mentre avere un minimo di produzione di deuterio senza scambi è indispensabile quindi a parer mio le posizioni centrali tornerebbero preferibili.

      Calcoli e modifiche applicati solo alla fascia 1-3 sarebbero perfetti
      E' un'altra possibile idea/paletto.
    • L'idea non è brutta, anche se preferisco la versione che ho letto una volta, dove la diversificazione delle produzioni dipende dal tipo di pianeta e non direttamente dalla temperatura.
      Ciò vorrebbe dire che in base all'orbita dove ti trovi ci potrebbe essere un solo tipo di pianeta (zone con temperature più estreme), oppure in altre orbite venir scelto in modo random tra 2 o 3 tipi.

      Il fulcro comunque dell'idea in tal caso era che in base al tipo di pianeta poteva esserci contemporaneamente il metallo che produce di più e il deuterio che produce di più, ma il cristallo produce meno; oppure c'è maggiore produzione di energia, ma meno produzione di metallo, ecc. Le combinazioni potrebbero essere variegate.

      Comunque anche nel caso che non si applicasse la variante che ho enunciato, secondo me sarebbe più interessante applicare funzioni diverse alle varie risorse .......... ad esempio il cristallo potrebbe aver un andamento sinusoidale, mentre il metallo quello esposto .......... di modo che nell'orbita 6 potrebbe essere contemporaneamente un incremento di produzione di metallo, ma un minimo di produzione di cristallo, ecc

      In sostanza io preferirei che se si vuole appaortare modifiche, allora cristallo e metallo siano slegate e non che o vanno entrambe su, o entrambe giù ......... e se fossero slegate dal deuterio ancora meglio, perchè allora si che avremmo più varietà di scelte.

      PS: forse l'unica cosa contro è che se fai una modifica che in modo consistente va a danneggiare la nuova strategia del reloco pianeta grande in orbita 1, allora la GF avrebbe una buona scusa per non darsi la zappa sui piedi e bocciarla

      E' inutile venire qua per maturare quando il frutto è già marcio.
    • @TGWo forse non ho capito bene l'idea da te esposta (da te letta altrove)...ma per quello che ho capito mi pare quasi totalmente affidata al caso: hai vari tipi di pianeta e dove vai, vai e ti capita un tipo random con produzione non prevedibile a priori. 8|

      La mia proposta serve per aumentare le possibilità di strategia decisionale da parte dei player...se tu mi dai un pianeta random io cosa pianifico? ?(

      Questa mia proposta, inoltre, non rovina affatto la strategia della GF del "relocare il pianeta grande: gli spazi del pianeta non vengono toccati, quindi se colonizzo in 1 mi trovo poco più di un sasso... è vero, le miniere producono molto, ma posso farne in numero limitato esattamente come adesso. Quindi sarebbe comunque conveniente (per chi vuole) colonizzare in mezzo e poi relocare.

      The post was edited 1 time, last by TyTnMonz ().

    • TyTnMonz wrote:

      @TGWo forse non ho capito bene l'idea da te esposta (da te letta altrove)...ma per quello che ho capito mi pare quasi totalmente affidata al caso: hai vari tipi di pianeta e dove vai, vai e ti capita un tipo random con produzione non prevedibile a priori.
      mi sono spiegato da cani (dopo cerco se ritrovo quella proposta). Il senso sarebbe qualcosa del tipo:
      1) nelle orbite 1-2 c'è solo il pianeta di tipo A con annesse caratteristiche note a tutti (se aumenta la produzione di X, diminuisce la produzuone di Y, ecc)
      2) nelle orbite 3-4 ci possono essere i pianeti di tipo A,B ognuno con una percentuale di probabilità diversa.
      3) nelle orbite 5-6 ci possono essere i pianeti di tipo B,C,D (sempre con annesse probabilità di uscita .......... del tipo 10% tipo B, 40% tipo C, 70% tipo D)
      ecc

      Quindi in certe zone la fortuna non entrerebbe in gioco, in altre so cosa potrei aspettarmi di trovare, ma centra anche la fortuna seppur una cosa è più facile che esca rispetto a un'altra

      E' inutile venire qua per maturare quando il frutto è già marcio.
    • Ok, ora è già più chiaro, sebbene mi sembri ancora fin troppo aleatorio...in linea generale non mi piace affidarmi al caso quando punto alla programmazione.
      Già ora è presente una dose di fortuna con gli spazi pianeta e le temperature stesse. OGame è un gioco di strategia...non una slot machine...o almeno dovrebbe esserlo. :/
    • se non metti insieme pianeti con caratteristiche molto diverse, allora l'effetto fortuna non incide in modo enorme.
      Del tipo magari un pianeta B da diritto a un +3% al metallo e un pianeta C a diritto a un +6%

      Per mio gusto, è più interessante dimostrare la capacità di adattamento e di ottimizzare quello che si ha, rispetto al cercare la base di partenza migliore di tutte. A me non piace l'Ogame attuale dove tutto è programmato, dove esistono scalette che ti dicono in che ordine costruire miniere e centrali, dove crei i pianeti tutti nell'orbita migliroe e poi se te lo puoi permettere relochi dove produci il massimo delle risorse.

      la tua proposta, ad esempio secondo me avrebbe un effetto probabile in cui un miner sceglie le posizioni in cui produce di più metallo e cristallo, ignorando qualunque altra strategia, perchè difficilmente renderebbe allo stesso modo (un miner del deuterio se ne fa poco, a meno che non vuole commerciarlo ......... però se mi alzi la produzione delle risorse nobili, metallo e cristallo, non ho bisogno di vendere il deuterio)

      E' inutile venire qua per maturare quando il frutto è già marcio.
    • TGWo wrote:

      Per mio gusto, è più interessante dimostrare la capacità di adattamento e di ottimizzare quello che si ha, rispetto al cercare la base di partenza migliore di tutte. A me non piace l'Ogame attuale dove tutto è programmato, dove esistono scalette che ti dicono in che ordine costruire miniere e centrali, dove crei i pianeti tutti nell'orbita migliroe e poi se te lo puoi permettere relochi dove produci il massimo delle risorse.
      ahimè, con la possibilità illimitata di spaccare la colonia e ri-colonizzare anche la capacità di adattamento fa a farsi benedire.

      TGWo wrote:

      la tua proposta, ad esempio secondo me avrebbe un effetto probabile in cui un miner sceglie le posizioni in cui produce di più metallo e cristallo, ignorando qualunque altra strategia, perchè difficilmente renderebbe allo stesso modo (un miner del deuterio se ne fa poco, a meno che non vuole commerciarlo ......... però se mi alzi la produzione delle risorse nobili, metallo e cristallo, non ho bisogno di vendere il deuterio)
      gia molti miner hanno relocato molti pianeti (alcuni tutti) in P15.
      Anyway, vediamo che ne esce...per ora grazie per il tuo contributo.
    • Ho avuto la stessa idea come penso molti altri, è un modo interessante per bilanciare l'elevato numero di pianeti in posizione 15, dopotutto ormai i pianeti in posizioni basse non servono più nemmeno per fare gravitonica. Non è nemmeno uno sconvolgimento visto è un sistema già adottato per la produzione del deuterio. In ogni caso il boost della produzione non dovrebbe essere eccessivo e di certo (per me) non superare l'aumento che ricevono i sintetizzatori usando tassi per il standard, anche se il deuterio ha un valore molto maggiore per tanti motivi. Il bilanciamento in questa proposta probabilmente è tutto.
      Parlando di "realismo", Mercurio non è il pianeta con la temperatura atmosferica più calda ma tra i planetoidi del sistema solare possiede la maggiore quantità di ferro nel nucleo. Si potrebbe spiegare un fenomeno simile magari attraverso la migrazione verso la parte interna di un disco protoplanetario degli elementi più pesanti, per dirne una.
    • A me l'idea piace, però vi espongo subito un problema che si verificherà. O meglio, non è propriamente un problema, piuttosto un effetto collaterale che non credo abbiate previsto.

      Consideriamo l'ipotesi di un bilanciamento ottimale, come suggerito da Niubbo: che succederebbe ? che in p15 si produrrebbe più deu e meno met, mentre in p1 più met e meno deu.
      Ovviamente l'incremento sarà bilanciato per tutti i pianeti e non solo per quelli in p1 e p15.

      Butto giù dei numeri per fare degli esempi:
      p1: +7% met, -7% deu
      p2: +6% met, -6% deu
      p3: +5% met, -5% deu
      p4: +4% met, -4% deu
      p5: +3% met, -3% deu
      p6: +2% met, -2% deu
      p7: +1% met, -1% deu
      p8: +0% met, -0% deu
      p9: -1% met, +1% deu
      p10: -2% met, +2% deu
      p11: -3% met, +3% deu
      p12: -4% met, +4% deu
      p13: -5% met, +5% deu
      p14: -6% met, +6% deu
      p15: -7% met, +7% deu

      Ok, tutto molto bello e bilanciato. Purtroppo però, produzione di metallo e produzione di deuterio non sono le uniche variabili in causa:
      1) nelle posizioni iniziali si produce più energia, quindi perché andare in p15 ? Visto che le produzioni sono bilanciate me ne vado in p1, che i satelliti mi producono abbestia.
      2) Visto che le produzioni sono più bilanciate, anzitutto io colonizzo in p8, che ci stanno più spazi, e poi sapete cosa ? Non reloco nemmeno, che tanto a che scopo dovrei farlo visto che le produzioni sono bilanciate ?

      Capite ora che il punto 1 rende MOLTO difficile fare un bilanciamento ottimale. Il punto 2 invece, rende addirittura controproducente bilanciare bene le cose (controproducente dal punto di vista della GF ovviamente)
      Allo start tutti i player sono uguali,
      ma quelli che shoppano sono più uguali degli altri !

    • Allora...l'idea mi piace, l'approvo, andrebbe rivista nel dettaglio.
      Come dice TGWo sarebbe un bene renderla fruttifera col sistema di reloc appena rilasciato, in modo da incentivare la GF ad approvarla.
      Allo stesso tempo credo convenga anche cercare di non renderla troppo produttiva, per danneggiare chi non reloca affatto (come il sottoscritto).
      Motivo per cui avanzavo l'idea, non mi linciate, di rendere la produzione in metallo in base alle dimensioni del pianeta e la produzione di deuterio e cristallo in base alla temperatura (ovviamente fredda deuterio, calda cristallo).
      Così da rendere un pianeta centrale comunque bilanciato.

      Inoltre, se volete, per rendere la cosa più complessa (e meno shopper friendly), si potrebbe pensare di introdurre in tutti e tre i casi anche un fattore esterno che possa controbilanciare il tutto.
      Non so, l'unica cosa non usata che conosco è la temperatura luna, altrimenti bisognerebbe attuare come dice TGWo l'idea della diversificazione dei pianeti o come dice (non ricordo chi) vincolare qualcosa a qualche tecnologia.

      @TyTnMonz so perfettamente che tu vorresti qualcosa di meno "casuale", ma più casuale la rendi più reloc potrebbe richiedere per uscire perfetta. Più reloc richiede meno avvantaggia lo shopper. Meno avvantaggia lo shopper più questo potrebbe shoppare per averla, e quindi convenire alla GF (anche magari per la vendita degli item per le lune se si sfrutta la temperatura luna come suggerito).
      Quindi pensaci bene sull'andamento che vuoi che prenda. Perché può fare la differenza sulla sua attuazione (al fin fine i pianeti continueremo a spaccarli per trovare come vogliamo per spazi e temperatura).

      Per quanto riguarda la parte del proporla solo per nuovi universi non so. Francamente mi fa storcere il naso, perché prevedo fusioni dove c'è chi ha strutturato pianeti in base a questa cosa e chi no. Quindi altri casini ed altri malcontenti. Per non parlare poi che toccherà allo staff decidere se tenere la cosa attiva post-fusione o meno, oppure se farla votare ai giocatori con....altri malcontenti.

      Rimango aggiornato.

      Ps: Ora ho capito perché ci hai messo un po' a postarla :P Complimenti per la struttura. :thumbsup:

      The post was edited 1 time, last by SirAmnael ().

    • Buongiorno a tutti, per prima cosa grazie per i vostri contributi ( pensionistici :D ), vediamo se riesco a rispondere a tutti.

      @Niubbo :

      centrare il corretto boost di produzione è esattamente quello che io chiamo "bilanciare" correttamente le formule per fare in modo che la produzione di metallo/cristallo non esploda semplicemente, ma esploda con un senso.
      Dobbiamo cercare di non stravolgere eccessivamente l'attuale rapporto tra le produzioni, se è fatto così ci sarà un motivo, se a parità di livello le diverse miniere producono in maniera diversa è perchè il gioco è parametrizzato in quel modo.

      Ne deriva che non posso stravolgere il gioco portando le miniere di Cristallo, ad esempio, a produrre più di quelle di Metallo a parità di Livello sullo stesso Pianeta.
      Posso, però, farlo cambiando Pianeta perché aggiungo, a mio avviso, una componente "strategica" al gioco.

      Affascinante la teoria del disco protoplanetario, ma non mi soffermerei troppo sul dare un senso fisico ( inteso come Fisica ) alla cosa...è pur sempre un gioco.

      @AvengerOne :

      Rispondendo a Niubbo ho già in parte risposto anche a te, ma aggiungo quanto segue, impiegando il tuo esempio.
      1. Per prima cosa la proposta ha effetto sia sul Metallo che sul Cristallo, quindi le percentuali del tuo esempio, come minimo, raddoppiano perché
        • sul P1 avresti +7% Metallo, +7% Cristallo e -7% Deuterio
        • sul P15 avresti -7% Metallo, -7% Cristallo e +7% Deuterio
        che, al netto, porta la differenza tra i pianeti agli estremi ad un +/- 14% di Metallo, +/- 14% di Cristallo e +/- 14% di Deuterio. Iniziano ad essere percentuali importanti...soprattutto se consideri che si configura un 2vs1 perchè all'aumentare/diminuire del Deuterio hai una corrispettiva diminuzione/aumento di Metallo E Cristallo. Percentuali che pesano ulteriormente di più, più l'Uni è lento: perché "perdere" il 14% di produzione su un x1 dove già produci pochissimo rischia di essere un'enormità, su Universi con Eco 6x già meno perché produci talmente tanto che non avresti particolari problemi "a campare" comunque.
        In P15, adesso, ci si va per pompare la produzione di Deuterio: poiché la produzione di Metallo e Cristallo non varia l'unico "CONTRO" del Colonizzare in P15 sono gli spazi Pianeta, "CONTRO" praticamente cancellato dal "Reloc Libero" che permette, a chi può/vuole, di portarsi un gigante da 250 spazi in P15.Spesso ho letto le risposte alle proposte, anche da parte dei membri dello Staff, circa il fatto che la proposta in sé portava solo "PRO" risultando quindi "sbilanciata" e per quel motivo non attuabile.
        Con questa proposta non impediamo il Reloc in P15, ma aggiungiamo quel "CONTRO" utile a bilanciare la cosa: sei liberissimo di relocare un 250 spazi in P15, ma sappi che avrai un super boost sul Detuerio ma perderai molta della produzione di Metallo e Cristallo.
      2. Le produzioni sono bilanciate sulle posizioni centrali per non sconvolgere la struttura del gioco...ma se colonizzi in P8 produrrai esattamente come adesso, quindi non cambia nulla...se la tua strategia è già quella tutt'ora ( preferire pianeti grandi e, quindi, poter fare più livelli di miniere rispetto al colonizzare nella fascia 12-15 per pompare il Deuterio sacrificando lo spazio ) allora potrai benissimo continuare ad attuarla anche con questa proposta.

        Con questa formula di produzione sei comunque libero di andare a colonizzare/relocare in P15 ma lo dovrai fare consapevole che perderai un po' di produzione di metallo e cristallo quindi, di conseguenza, puoi/devi prevedere di recuperare quel gap colonizzando/relocando ANCHE in 1-3. Viceversa, come qualcuno ha già detto, potrei ignorare totalmente il Deuterio e fare tutte le mie colonie in 1-3, producendo un botto di metallo e cristallo da commerciare/smercantare.

        Come vedi, si apre una possibilità strategico-decisionale in più rispetto ad ora dove colonizzando/relocando in P15 ho, di fatto, solo "PRO" mentre colonizzando/relocando in P1 ho, di fatto, solo "CONTRO".

        Questo, ovviamente, IMHO.


      @SirAmnael :

      I Pianeti in posizione centrale SONO bilanciati, le formule sono parametrizzate appositamente per questo motivo: un P8 MEDIO produrrà esattamente quanto produce adesso...all'interno del range di temperatura propria di un P8 la differenza di produzione è abbastanza risicata.
      Personalmente non andrei a complicare la faccenda aggiungendo la Luna, in qualunque sua formula, nell'equazione ( vedo bene però l'integrazione di questa proposta con la tua della "Centrale Gravitazionale" )...sia perchè non mi piace affidarmi al caso sia perché, semplicemente, si fa la cosa più complicata di quanto serve.

      Inoltre, l passaggio " Più reloc richiede meno avvantaggia lo shopper. Meno avvantaggia lo shopper più questo potrebbe shoppare per averla, e quindi convenire alla GF (anche magari per la vendita degli item per le lune se si sfrutta la temperatura luna come suggerito). " contraddice sè stesso: alla fine della fiera chi shoppa ha sempre e comunque un vantaggio sugli altri.
      E' normale, essendoci la componente pay2win, componente che, però, non dovrebbe essere incentivata/incoraggiata ( dal punto di vista dei giocatori, da quello della GF è chiaramente il contrario ).

      Il timore sulle fusioni future è comprensibile, ma è palese che ce ne preoccuperemo al momento opportuno ma, spero bene, la GF lo terrà in debita considerazione. In ogni caso l'opzione di implementazione migliore ritengo sia quella espressa nel mio Paletto #3 : renderla una caratteristica speciale degli Universi. Così facendo si faranno meno "danni" possibili.



      Chiudo dicendo, se mi è permesso, che in generale mi pare che tutti ragioniate con l'idea che si DEVE Relocare...non è così, non è una legge...il regolamento dice che si PUO' Relocare, è ben diverso.
      Pensiero in ogni caso comprensibile visto l'andazzo preso dal gioco, quindi non mi stupisce e non mi soffermo a questionare su questo ma questa proposta sta in piedi benissimo anche SENZA Reloc, pur non disincentivandolo affatto.